La Virtus domina a Pistoia e si scrolla di dosso un po’ di ansie

Tempo di lettura 2 minuti
135 letto

La Virtus interrompe una striscia di tre sconfitte tra campionato e coppa andando a vincere largamente a Pistoia, che, al contrario, era reduce da tre successi. La VNere azzannano subito la partita alla giugulare con un ottimo Brian Qvale (14+6 in 17′) e le triple di Punter (15) e Aradori (16). 28-12 dopo il primo quarto, 50-28 all’intervallo, dopo che i padroni di casa erano tornati a -12. Terzo quarto con lo spartito che non cambia: 71-44 al 30esimo e partita già in archivio. L’Oriora rientra nel punteggio fino ad aver il tiro per il -9 nel quarto conclusivo, ma la Virtus non rischia mai realmente di perdere l’incontro.

RISULTATO FINALE: vittoria per 81-71

ORIORA PISTOIAVIRTUS BOLOGNA
71PUNTEGGIO FINALE81
12PRIMO QUARTO28
28 (16)SECONDO QUARTO50 (22)
44 (16)TERZO QUARTO71 (21)
71 (27)QUARTO QUARTO10 (81)
SUPPLEMENTARI
+3MASSIMO VANTAGGIO+27
1CAMBI VANTAGGIO1

FATTORE X DELLA GARA: il primo tempo dove i bianconeri cancellano totalmente dal campo Pistoia. 50-28 tenendo i toscani a 8/27 al tiro e superandoli a rimbalzo 25-15.

IL TABELLINO

ORIORA PISTOIA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 71-81 (12-28, 28-50; 44-71)
PISTOIA: Bolpin 3; Della Rosa 3; Johnson K. 9; Peak 11; Krubally 19; Auda 11; Di Pizzo NE; Martini 1; Querci NE; Severini NE; Johnson D. 9; Glackness 5. All. Ramagli
VIRTUS: Punter 15; Pajola 0; Taylor 9; Baldi Rossi 2; Cappelletti NE; Kravic 6; Aradori 16; Berti NE; M’Baye 11; Cournooh 8; Qvale 14. All. Sacripanti

STATISTICHE DEI SINGOLI

ORIORA PISTOIAVIRTUS BOLOGNA
19 KruballyPUNTI16 Aradori
10 KruballyRIMBALZI10 Kravic
3 K.Johnson e BolpinASSIST4 Taylor
2 D.JohnsonPALLE PERSE3 Kravic
2 GladnessPALLE RECUPERATEQuattro giocatori con 1
2 KruballySTOPPATE1 Kravic
28 KruballyVALUTAZIONE18 Aradori
12 Bolpin+/-18 Kravic

STATISTICHE DI GIOCO

ORIORA PISTOIAVIRTUS BOLOGNA
1:06Tempo in vantaggio36:47
19/40 (48%)Tiri da 219/32 (59%)
15/26 (58%)Tiri liberi13/13 (100%)
6/16 (38%)Tiri da tre10/28 (36%)
23Rimbalzi difensivi29
12Rimbalzi offensivi12
35Rimbalzi totali41
12Assist13
7Palle perse12
2Palle rubate4
3Stoppate1
20Falli21

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

L’importante era vincere questa partita, avevamo perso 2 partite consecutive in campionato facendoci recuperare con poca attenzione. Volevamo assolutamente la vittoria, e per 30-32 minuti abbiamo giocato meglio e fatto tutte le nostre cose. Non nego una piccola preoccupazione: non riusciamo mai a essere forti e duri per 40’. Nell’ultimo quarto abbiamo regalato, smesso di correre e attaccare. Però credo che sia stata una partita di idee chiare e buona esecuzione. E tre quarti di buona difesa. Sono contento della prestazione e dei due punti. Non volevamo che Pistoia avesse dei sovrannumeri, abbiamo lavorato bene sul pick & roll difensivo, lasciando ogni tanto sguarnita l’area. Ma siamo stati bravi a lavorare contro i loro punti di forza. Abbiamo fatto 3-4 cose di buona fattura.
Un po’ mi dispiace il fatto che si è visto un approccio ottimo, poi alla fine arriviamo e non ce la facciamo più. Dobbiamo allenarci ed essere più bravi nella rotazione. Oggi volutamente ho lasciato fuori Cappelletti perché pensavo che con la fisicità dei loro esterni fosse meglio usare Pajola e Cournooh. Diamo una piccola scusa a M’Baye che era reduce da un attacco influenzale. Ma lavoriamo col preparatore e aspettiamo il rientro di Kelvin, che darà tanta energia. Adesso le cose stanno andando molto meglio, il ragazzo sta lavorando tanto con lo staff medico e il preparatore.
Il calo? Non so quanto sia fisico e quanto mentale, affronterò l’argomento coi giocatori. E’ anche vero che noi giochiamo e viaggiamo, giochiamo e viaggiamo, non è facile.

Dichiarazioni raccolte da Bolognabasket

Votate l'MVP di Pistoia-Virtus

View Results

Loading ... Loading ...

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus riprenderà a giocare tra tre giorni in Champions League a Ostenda, il 19 dicembre alle 18.30.

La Virtus si fa raggiungere due volte e superare nell’ultimo quarto e quando ha il tiro del pareggio lo sbaglia e perde la prima in coppa

Champions League
Tempo di lettura 2 minuti
102 letto

La Virtus perde la prima partita della sua esperienza europea e lo fa sul campo del Neptunas Klaipeda e tra campionato e coppa è la terza sconfitta consecutiva. Con un 9-0 la V scappa sul +6 al 7′, poi con un 11-0 scappa al 20′ +10, Neptunas torna sotto con 11-2 fino al -3 al 29′ poi al 33′ con un 11-0 si porta avanti di 5, la Virtus reagisce e pareggia al 39′ poi sul finale subisce 3 punti sprecando in fine il tiro del pareggio. 

NEPTUNAS KLAIPEDAVIRTUS BOLOGNA
88PUNTEGGIO FINALE85
16PRIMO QUARTO22
41 (25)SECONDO QUARTO47 (25)
62 (21)TERZO QUARTO67 (20)
88 (26)QUARTO QUARTO85 (18)
SUPPLEMENTARI
6MASSIMO VANTAGGIO12
3CAMBI VANTAGGIO3

FATTORE X DELLA GARA: la tripla con fallo di Delininkaitis che ha di fatto acceso la guardia trentaseienne lituana

IL TABELLINO

NEPTUNAS KLAIPEDA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 88-85 (16-22, 41-47; 62-67)
NEPTUNAS: Williams 7; Kiselius 10; Delininkaitis 26; Slavinskas 0; Olisevicius 6; Mikalauskas NE; Galdikas 8; Masiulis 5; Weaver 3; Beliauskas 0; Dambrasukas 5; Grant 18. All. Maksvytis.
VIRTUS: Punter 13; Pajola 2; Taylor 20; Baldi Rossi 2; Cappelletti 2; Kravic 9; Aradori 5; Berti NE; M’Baye 20; Cournooh 4; Qvale 8. All. Sacripanti

STATISTICHE MIGLIORI DEI SINGOLI

NEPTUNAS KLAIPEDAVIRTUS BOLOGNA
26 Delininkaitis PUNTI25 Mbaye
9 GrantRIMBALZI5 Cournooh 
9 WilliamsASSIST7 Taylor
5 KisieliusPALLE PERSE3 Taylor, Mbaye, Punter
2 Weaver OliseviucisPALLE RECUPERATE2 Mbaye
2 WeaverSTOPPATE1 execuo
25 GrantVALUTAZIONE29 Taylor
7 Kisielius+/-8 Mbaye

STATISTICHE DI GIOCO

NEPUTNAS KLAIPEDAVIRTUS BOLOGNA
8:27Tempo in vantaggio27:06
18/39 (46,2%)Tiri da 216/17 (94%)
45Punti in area20
19/24(79,2%)Tiri liberi16/17(94,1%)
11/21(52,4%)Tiri da tre5/21(23,8%)
19Rimbalzi difensivi19
12Rimbalzi offensivi11
31Rimbalzi totali30
20Assist15
13Palle perse12
9Palle rubate8
4Stoppate4
19Falli24
16Punti da secondi tiri12
45Punti dalla panchina20
17Punti da palla persa13

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Le parole di Stefano Sacripanti – E’ stata una partita difficile. Abbiamo giocato bene per due quarti, controllando il ritmo della partita, difendendo bene sul pick n’ roll e muovendo la palla. Dopo, contro il loro pressing, abbiamo perso troppi palloni. Le mie congratulazioni a Delininkaitis, che ha messo sei triple, su alcune delle quali avevamo difeso davvero bene, con la mano del difensore in faccia. Congratulazioni a Klaipeda, noi abbiamo cercato di vincere, e negli ultimi due minuti abbiamo perso per una sola palla.

Le parole di Pietro Aradori – All’andata avevamo sofferto parecchio, per cui ci aspettavamo che la partita sarebbe stata molto difficile. Credo che abbiamo fatto una buona partita, abbiamo combattuto fino alla fine. Siamo felici della partita, siamo 7-1, in una situazione di classifica buona per andare avanti.

VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DELLA VIRTUS!

Vota il miglior giocatore della partita!

View Results

Loading ... Loading ...

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus riprenderà a giocare tra 4 giorni in campionato  contro l’Oria Pistoia il 16 dicembre alle 18.30

Recap VL Pesaro – Virtus Bologna: nervosi chiaccheroni perdiamo in trasferta contro un avversario mai domo

Tempo di lettura 2 minuti

205 letto

Una nervosa Virtus perde di solo tre punti contro una Pesaro più cinica e più agguerrita nel corso della gara.

VL PESARO VIRTUS BOLOGNA
89 PUNTEGGIO FINALE 86
22 PRIMO QUARTO 28
45 (23) SECONDO QUARTO 47 (19)
65 (20) TERZO QUARTO 67 (20)
89 (24) QUARTO QUARTO 86 (19)
SUPPLEMENTARI
5 MASSIMO VANTAGGIO 10
13 CAMBI VANTAGGIO 12

FATTORE X DELLA GARA: i liberi di McCree dopo l’errore di Punter da tre punti sul finale di gara

IL TABELLINO

in arrivo

STATISTICHE MIGLIORI DEI SINGOLI

VL PESARO VIRTUS BOLOGNA
24 McCree PUNTI 22 Kravic
13 McCree RIMBALZI 10 Kravic
6 Artis ASSIST 3 Taylor
3 Artis PALLE PERSE 2  Mbaye Punter
3 Blackmon PALLE RECUPERATE 3 Pajola
1 Murray STOPPATE 4 Kravic
24 McCree VALUTAZIONE 30 Kravic
9 Mockevicius +/- 8 Baldi Rossi

STATISTICHE DI GIOCO

VL PESARO VIRTUS BOLOGNA
10:28 Tempo in vantaggio 24:10
25/47 (53%) Tiri da 2 28/53 (53%)
44 22/41 Punti in area 46 23/46
18/21 (86%) Tiri liberi 12/17 (53%)
7/17 (41%) Tiri da tre 6/22 (27%)
30 Rimbalzi difensivi 25
13 Rimbalzi offensivi 13
43 Rimbalzi totali 32
10 Assist 11
11 Palle perse 10
8 Palle rubate 6
1 Stoppate 8
19 Falli 20
18 Punti da secondi tiri 14
8 Punti dalla panchina 31
12 Punti da palla persa 10

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Le parole di Stefano Sacripanti  Sono dispiaciuto perchè abbiamo approcciato nel modo giusto, mettendo la palla tanto in post basso con buon movimento di palla. Purtroppo non siamo stati capaci di chiudere la partita. Abbiamo avuto qualche momento di nervosismo che sono costati tiri affrettati, un tecnico. Quando giochi contro una squadra che ha preso l’inerzia, l’abbiamo giocata punto a punto, sono stati bravi loro alla fine. C’è grande dispiacere, però se faccio un riassunto fino ad adesso siamo 4/4 in campionato e 7 su 7 in coppa, abbiamo speso tantissimo. Potevamo essere più bravi oggi, ci siamo fatti prendere dalla furia. A un certo punto abbiamo accettato un po’ di confusione, e Pesaro ha avuto più talento di noi, trovando 2/3 canestri davvero di grandissimo talento e alcuni sulla sirena. Avremmo dovuto essere più cinici e continuare a dare la palla dentro. Mi dispiace, ma chiudiamo un ciclo fino a questa pausa di grande soddisfazione.
La squadra sta assorbendo la mancanza prolungata di Martin. Abbiamo avuto un po’ di nervosismo, qualche fallo di troppo del nostro play e della nostra guardia, ma chi è entrato ha cercato di fare del suo meglio.
Nell’ultimo timeout? Avevo chiesto il tiro da tre, Pietro ha preso un buon tiro, purtroppo l’ha sbagliato.
Taylor e Punter hanno un problema di approccio al metro arbitrale? E’ chiaro che non sono stato contento, ci sono stati 2-3 falli stupidi, il terzo di Taylor su Monaldi, ad esempio, totalmente inutile. Sul tecnico a Punter avrei qualcosina da dire, se ha dato tecnico a lui allora la scenata quando hanno fischiato fallo a McCree…pazienza, anche se mi è sembrato notevolmente eccessivo. Lui è stato stupido perché siamo in trasferta, però tecnico senza preavviso, senza nessun nervosismo prima, un tecnico abbastanza superficiale. Però pazienza, deve essere più scaltro e capire come girano la partita e l’arbitraggio.

Dichiarazioni raccolte da Bolognabasket.

VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DELLA VIRTUS!

Volta il miglior giocatore Virtus della partita?

View Results

Loading ... Loading ...

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus riprenderà a giocare tra 13 giorni in casa contro la Dinamo Sassari il 9 dicembre alle 20

Recap Patrasso – Virtus Bologna: vittoria di squadra con Chef Tony che esplode sul più bello, imbattuti in coppa

Champions League

Tempo di lettura 2 minuti

237 letto

Una Virtus sontuosa, batte Patrasso diverse volte nell’incontro in un palazzo bollente dopo l’espulsione del coach avversario Giatrias e lo fa con una prova di squadra pazzesca e con un Tony Taylor decisivo sul finale

PATRASSO VIRTUS BOLOGNA
85 PUNTEGGIO FINALE 95
20 PRIMO QUARTO 27
39 (19) SECONDO QUARTO 47 (20)
63 (24) TERZO QUARTO 70 (23)
85 (22) QUARTO QUARTO 95 (25)
SUPPLEMENTARI
5 MASSIMO VANTAGGIO 12
1 CAMBI VANTAGGIO 1

FATTORE X DELLA GARA: i 5 punti di Tony Taylor sul finale, ma anche la tripla di Aradori su rimbalzo offensivo di Cournooh nel quarto quarto

IL TABELLINO

in arrivo

STATISTICHE DEI SINGOLI

• 23 punti, 3 rimbalzi, 3 assist per Pietrone nazionale in 31′ con solo tre errori dal campo;

• doppia doppia 16 punti 12 rimbalzi per Qvale in 27′;

• 13 punti in 27 minuti per Punter;

• 12 punti  5 assist e 2 rimbalzi in 29 minuti per Taylor;

• 7 punti 6 assist in 29 minuti per M’baye;

STATISTICHE DI GIOCO

PATRASSO VIRTUS BOLOGNA
5:28 Tempo in vantaggio 32:37
24/38 (63%) Tiri da 2 29/46 (63%)
34 Punti in area 44
7/12 (58%) Tiri liberi 10/15 (67%)
10/21 (48%) Tiri da tre 9/16 (56%)
18 Rimbalzi difensivi 22
10 Rimbalzi offensivi 11
28 Rimbalzi totali 33
16 Assist 18
11 Palle perse 10
3 Palle rubate 2
3 Stoppate 2
18 Falli 18
17 Punti da secondi tiri 17
28 Punti dalla panchina 24
10 Punti da palla persa 13

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Le parole di Stefano Sacripanti – Abbiamo vinto una partita molto importante. Abbiamo giocato bene in difesa, e abbiamo cercato di coinvolgere tutti in attacco, dando la palla sotto. A un certo punto la partita è diventata nervosa, perchè tutti volevano vincere, Patrasso è tornata sotto due volte ma noi siamo rimasti nella partita, abbiamo difeso e alla fine abbiamo vinto una partita che abbiamo controllato a lungo.
Patrasso è un’ottima squadra, e non è facile giocare contro di loro, ma siamo stati bravi a fare il nostro gioco e a controllare la partita. Siamo senza Kelvin Martin, giochiamo ogni 2-3 giorni tra campionato italiano e Champions League… sono molto contento. La mia squadra va avanti a giocare la sua partita ed esegue anche quando la partita è nervosa, abbiamo sempre controllato a parte 3-4 minuti. Per questo sono molto contento.

Dichiarazioni raccolte da Bolognabasket.

VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA!

Chi è stato il migliore di Patrasso - Virtus?

View Results

Loading ... Loading ...

PROSSIMO IMPEGNO

Tra tre giorni la Virtus discende nuovamente in campo, al Adriatic Arena di Pesaro alle 19:00 nella complicata sfida contro la VL Pesaro

Recap Virtus-Torino: col fiatone e col sudore, ma alla fine arriva la vittoria

Tempo di lettura 3 minuti

185 letto

Faticando più di quanto avrebbe fatto immaginare l’avvio di partita (20-7, poi 30-15 in apertura di secondo quarto), la Virtus tiene al rientro di Torino e nel finale la spunta, ottenendo la terza vittoria in fila.

VIRTUS BOLOGNA FIAT TORINO
82 PUNTEGGIO FINALE 79
26 PRIMO QUARTO 15
44 (18) SECONDO QUARTO 42 (27)
61 (17) TERZO QUARTO 58 (16)
82 (21) QUARTO QUARTO 79 (21)
SUPPLEMENTARI
15 (30-15, 11°) MASSIMO VANTAGGIO 1 (54-53, 27°)
2 CAMBI VANTAGGIO 1

FATTORE X DELLA GARA: La capacità della Virtus, nonostante un arbitraggio abbastanza mediocre, di andare a prendersi 14 tiri liberi nell’ultimo quarto. Decisivi per risolvere i problemi di circolazione offensiva avuti a lungo.

IL TABELLINO

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FIAT TORINO 82-79 (26-15; 18-27; 17-16; 21-21)

Virtus: Taylor 12, Punter 16, Aradori 18, M’Baye 10, Qvale 5, Pajola 3, Cournooh 2, Baldi Rossi 5, Kravic 8, Cappelletti 3, Berti NE. Allenatore: Sacripanti.

Torino: Poeta 15, Taylor 10, Carr 15, Rudd 5, Wilson 9, Portannese, Jaiteh 10, Anumba NE, Cusin 8, Delfino 7. Allenatore: Brown.

STATISTICHE DEI SINGOLI

• 18 punti, 6 rimbalzi, 4 falli subiti per Pietro Aradori in 34′ con 21 di valutazione;

• 16 punti Kevin Punter, migliore della Virtus per +/- con +7 in 27′;

• 10 punti e 5 rimbalzi Amath M’Baye;

STATISTICHE DI GIOCO

VIRTUS BOLOGNA FIAT TORINO
38:01 Tempo in vantaggio 00:18
18/36 (50%) Tiri da 2 28/52 (54%)
22 Punti in area 38
 13/18 (72%) Tiri liberi 14/18 (78%)
11/28 (39%) Tiri da tre 3/13 (23%)
27 Rimbalzi difensivi 26
11 Rimbalzi offensivi 11
38 Rimbalzi totali 37
11 Assist 16
11 Palle perse 9
7 Palle rubate 7
2 Stoppate 3
18 Falli 17
14 Punti da secondi tiri 16
21 Punti dalla panchina 22

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Alcune considerazioni, due belle e una brutta. La prima bella è che questi erano due punti importantissimi da prendere soprattutto giocando cosi tanto fra coppa e campionato. Forse venti giorni fa una partita cosi l’avremmo persa . Giocavamo contro una squadra che ha delle scelte difensive ben delineate ed eseguite. La cosa bruttissima, ed è la prima volta che ci capita, è che chi è sceso sul +15 è rientrato con troppa sufficienza e questo non può e non deve succedere. Un’altra squadra sarebbe andata all’intervallo sopra di venti. L’altra cosa buona è che siamo andati anche a -1 ma siamo rimasti lì, concentrati, abbiamo difeso e fatto le cose giuste. Qualche tempo fa forse avremmo avuto meno pazienza e forse non saremmo riusciti a portarla casa perché non eravamo ancora abbastanza squadra. Io non credo che la partita non abbia avuto un padrone. Ci era chiaro cosa fare tatticamente sul +15 ma poi è subentrata un po’ di stanchezza e superficialit à. Serve killer instinct, quando in casa sei sul +15. Dobbiamo essere piu freddi e decisi in queste situazioni. Oggi siamo andati più in post basso coi piccoli che con i lunghi, ci è forse mancata un po’ di fiducia anche se poi Kravic ed M’baye sono saliti di intensità, ma per il gioco che facevano loro difensivamente non era comunque una partita facile. Siamo una squadra, un gruppo nuovo. Ogni volta abbiamo un uomo diverso da cui andare: Aradori, Punter, Taylor. Non ne abbiamo uno solo forse, ma io credo che le soluzioni che tu crei siano importanti. Non so se basterà ad un livello più alto, ma la cosa da sviluppare è la fiducia. Ultimamente vedo Tony gestire bene questi ultimi possessi, se è acceso e comunica bene con me andiamo da lui. Sta migliorando molto la comunicazione con me e con il playmaker e questo determina da chi andare in questo momento.

Dichiarazioni raccolte da Bolognabasket.

VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA!

View Results

Loading ... Loading ...

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus torna in campo mercoledì per la settima giornata di Champions League. Si va in Grecia, a Patrasso, alle 18.30, per sfidare il Promitheas secondo in classifica.