Pre partita OriOra Pistoia – Virtus Bologna: c’è una striscia di sconfitte da fermare

Tempo di lettura 2 minuti
217 letto

Dopo tre sconfitte consecutive tra campionato e coppa, la Virtus scende in Toscana, ospite della OriOra Pistoia di Alessandro Ramagli intenzionata a invertire il trend negativo.

GAME INFO

Quando: Domenica 16 dicembre, ore 18:30

Dove: Pala Carrara, Pistoia

TV: Eurosport Player

Classifica e risultati: Virtus nona per via della classifica avulsa con otto punti in classifica, mentre Pistoia è undicesima, anche qui per via della avulsa, con tre successi in nove incontri.

PROBABILI QUINTETTI

ORIORA PISTOIAVIRTUS BOLOGNA
Kerron JohnsonTony Taylor
Dominique JonesKevin Punter
Lj PeakPietro Aradori
Patrik AudaAmath M’Baye
Ousman KruballyBrian Qvale

INDISPONIBILI

Pistoia:

Virtus: Kelvin Martin

ANDAMENTO PISTOIA
La squadra di Ramagli è nel suo miglior momento di forma fin qua. Dopo un avvio da incubo, fatto di sei sconfitte consecutive, alcune delle quali in cui è sembrata davvero non da corsa, improvvisamente si è accesa la luce. Vittoria assurda 113-111 a Sassari senza tempi supplementari. Poi sbancata Reggio Emilia e infine il successo di domenica scorsa in casa con Brescia.

PRONOSTICO VNERA: Pistoia 48%, Virtus 52%

VOTATE CON NOI!

Chi vince tra Pistoia - Virtus

View Results

Loading ... Loading ...

5 APPUNTI SU PISTOIA

 1. L’epitome della squadra in fiducia

Pistoia ha vinto, come detto, le ultime tre partite. E se i successi in trasferta con Sassari e Reggio Emilia sono venuti soprattutto grazie all’attacco (99 punti di media con 27/44 da tre punti), l’ultima vittoria con Brescia è giunta al termine di una partita brutta e sporca. 73-70, in una partita a lungo comandata ma dove le giocate decisive per i due punti sono venute nella propria metà campo. Insomma: è una squadra che improvvisamente si è ritrovata e ora può vincere in vario modo.

2. Amano alzare il ritmo, ma non in casa

Come spesso accade per le squadre che popolano la bassa classifica, Pistoia tende ad alzare il numero dei possessi giocati: 76,7, quarta in graduatoria. Dato che però è l’esatta media di quanto fatto tra le mura amiche, 73.4, undicesimi considerando solo le partite giocate in casa, e quanto registrato in trasferta, 79.2, primi per quanto riguarda i match da ospiti.

3. Mandarli in lunetta!

La OriOra è ultimissima per percentuale di realizzazione dalla lunetta (una cosa che a quanto pare perseguita Ramagli): solo un misero 64% da dove conta uno per i toscani. Numero frutto non solo delle difficoltà del centro Krubally (51%), ma anche di esterni come LJ Peak (49%) e Riccardo Bolpin (58%). Nelle difficoltà, insomma, meglio spendere un fallo.

4. Peggior difesa del campionato e in attacco perdono tanti palloni

C’è una squadra che in serie A ha un rating difensivo peggiore della Virtus: Pistoia. Con 119.5 i prossimi avversari della Segafredo sono l’ultima difesa del torneo. Un fattore che Punter, Aradori e compagnia dovranno sfruttare al meglio. E anche in attacco ci sono problemi. In particolare nella gestione del pallone: il turnover ratio (ossia la percentuale dei possessi che termina con una palla persa) è il terzo più alto del campionato, con 16.9%.

5. I Johnson suonano la carica, Auda e Krubally lavorano sotto i ferri

Il grosso dell’attacco pistoiese arriva dalle fiammate del playmaker Kerron Johnson, il migliore dei suoi, 17 punti, 4 assist di media e il 44% da tre, e del veterano ex Venezia, Dominique Johnson, che produce oltre 15 punti col 38% da dietro l’arco. Audua e Krubally formano, invece, una discreta coppia sotto canestro. Più tecnico il ceco (12+5 di media col 52% dal campo), giocatore di energia il secondo, che al momento produce una doppia doppia di media con 11,8 punti e 10,6 rimbalzi a partita.

Seguiteci anche su
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook

Nickfiumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *