Redazione

Tempo di lettura 3 minuti
624 letto

NOME: Davide

COGNOME: Trebbi

NICKNAME: Dopo mille nomignoli alla fine me lo sono scelto io… Dawe.

TWITTER:@Dave_Trebbi

IL BASKET: Giocavo nel campetto sotto casa, che confinava con una scuola elementare poi divenuta la mia prima palestra. Ho girato quasi tutti i campi di Bologna, poi nel giugno 2014 il mio tendine d’Achille ha fatto crack. E ora sto riprendendo pian piano.

LA VIRTUS: Ho due sorelle. Una seguiva la sua squadra del cuore in tv con la F. Una andava a palazzo con la V. Chi ho seguito? Ovviamente la seconda. Vi pare strano? No, perchè il fascino della V Nera è un qualcosa di unico. E con le mie parole cercherò di descriverlo al meglio qua dentro.

ALTRO: Sono sempre in giro. Anche ora, per esempio, sto scrivendo questa bio dal sedile della mia macchina. Faccio il rappresentante. Ho un passato da grafico, ma lo stare chiuso in ufficio non faceva per me. Adesso invece ascolto, condivido, chiacchiero e parlo di molte cose. BasketLive, poi dal 2010 Pianetabasket e nel frattempo un anno con “Il Pallone Gonfiato”

DICE DI LUI… NICOLO’ FIUMI: “Anzitutto Davide è Jas, direttamente dal forum di Playitusa. Trattasi della classica amicizia che comincia su internet, per poi rendersi conto che si è della stessa città, che si hanno diversi amici in comune e, ora, che siamo pure quasi vicini di casa, oltre che di “banchetto” al Paladozza. Dave ha competenza e passione per questo sport. Ma soprattutto è un tifoso vero della V e riesce in maniera sempre sorprendente ad avere una gran lucidità, anche quando è oggettivamente difficile riuscire a mantenerla.”

NOME: Nicolò

COGNOME: Fiumi

NICKNAME: nickfiumi…. fantasia al potere.

TWITTER:@nickfiumi

IL BASKET: La palla a spicchi arriva come diretta conseguenza del fatto che i miei genitori abbiano tentato qualsiasi sport pur di non farmi giocare a calcio (fango, inverni gelati, influenze… non bene se sei una mamma). Dopo nuoto, tennis (risultati disastrosi a esser generosi) e pallavolo la folgorazione verso i dieci anni, nella palestra con piastrelle nere di fianco alla mia scuola. Da lì amore in salute e, soprattutto, in malattia. Gioco da una decina d’anni nelle minors bolognesi. Mi sono fatto pure tre anni di Erasmus sui ruvidi campi romani per motivi di lavoro. Rapporto a fasi alterne con i direttori di gara.

LA VIRTUS: Qui la scintilla è arrivata subito. Un ricordo nella mia memoria: la macchine che girano strombazzando con le bandiere bianconere fuori dal finestrino nel 1993. Ancora non avevo ben chiaro cosa succedesse, ma d’istinto venne da festeggiare anche a me. Credo sia stato il momento in cui si può dire io sia effettivamente diventato virtussino. Da lì, per tanti anni, i lunedì/martedì sera su Rete 7 ad aspettare la replica della partita giocata la domenica. Il mito del Paladozza in cui non si trovava un biglietto. Danilovic, Brunamonti, Binelli, Abbio (mio amore cestistico di sempre). Il sogno di riuscire a vederli dal vivo. E quando poi, finalmente, ce l’ho fatta, non poteva che essere un Derby.

ALTRO: Sul CV vanno un diploma di Liceo Classico rubacchiato, una Laurea un po’ meno rubacchiata in Economia e Diritto e un lavoro come Internal Auditor, che sembra una roba molto pomposa ma in italiano sostanzialmente vuol dire “Ispettore”. Che fa molto meno figo. Da diversi anni collaboro con All-Around.net e in precedenza ho mosso i primi passi sul mitico Playitusa.com.

DICE DI LUI… DAVIDE TREBBI:“Non potete sapere quante chiacchierate a fine partita abbiamo fatto nel tornare verso le macchine o in sala stampa, finite le interviste post partita. Nick è la parte tecnica del duo. Analizza benissimo, vede cose di cui personalmente, live, non mi accorgo. Ho bisogno di rivederle, appuntarmele, confrontarle. Lui lo fa sul momento. Figata.”

CONTATTI

info@vnera.it

vnerait@gmail.com