Champions League, le avversarie della Virtus: Besiktas

Tempo di lettura 2 minuti
479 letto

Continuiamo il nostro approfondimento sulle prossime squadre che affronteranno la Virtus per la Basketball Champions League e oggi parliamo dei turchi del Besiktas, che affronteremo alla Bjk Akatlan Arena, palazzetto da 3500 posti, il 7 novembre (ritorno a Bologna il 23 gennaio).

LA SQUADRA

Dopo aver disputato l’Eurolega nel 2012 raggiungendo le Top 16 e tre partecipazioni all’Eurocup, da due anni prende parte alla manifestazione organizzata dalla Fiba. Lo scorso anno sono arrivati fino agli ottavi di finale. La squadre è composta da tre stranieri e due europei d’affidamento, in un gruppo composto da molti giocatori turchi con esperienza continentale.

GLI ESTERNI

Gli occhi saranno tutti puntati su Phil Pressey ex Boston, Philadelphia e Phoenix in Nba, che lo scorso anno ha giocato nella sfortunata stagione del Barcellona. Per lui si tratta certamente di una stagione di riscatto. In tutto questo sarà accompagnato in posizione di guardia da Kyle Gibson: ex conoscenza del nostro campionato dopo aver giocato prima a Pistoia e poi nella Virtus Roma nel 2014. Da quel momento è sempre stato in giro per l’Europa, tra Francia, Belgio e liga ABA. In aiuto oltre a Kenan Sipahi, di cui parleremo dopo, il tiratore Can Maxim Mutaf e il veteranissimo trentacinquenne Erkan Veyseloglu.

I LUNGHI

Oltre alla firma della mancata promessa NBA Joe Alexander, ex Sassari, ci sarà da stare attenti a Ivan Buva, anche lui giocatore già visto e in serie A con le maglie di Cantù ed Avellino e allenato da Pino Sacripanti. Reduce da una stagione sfortunata a Valencia dopo aver giocato sempre in Turchia e ad Istanbul, nella impronunciabile Büyükşehir Belediyespor Basketbol Takımı. A condividere minuti in campo ci sarà anche la presenza dell’esperto giocatore tedesco Robin Benzing, affiancato dal nuovo arrivo Burak Yildizli, ala grande l’anno scorso al Demir Insaat Buyukcekmece, con cui ha disputato la Europe Cup.

CHI TENERE D’OCCHIO

Sicuramente il singolo su cui porre maggiore attenzione è il playmaker kossovaro di passaporto turco Kenan SipahiVentitreenne cresciuto nel settore giovanile del Tofas Bursa, quindi preso dal Fenerbahce con cui due anni fa ha giocato l’intera stagione, facendo regolarmente apparizione in campo anche in Eurolega. Purtroppo la rottura del braccio destro ha compromesso di giocarsi le sue chance in squadra, e così è ripartito dal Pinar Karsiyaka, senza però entusiasmare. L’anno scorso il passaggio al Besiktas con cui ha rinnovato per due anni il 17 luglio scorso. E’ un talento incompiuto, ma se dovesse riuscire a realizzare il suo potenziale diventerebbe giocatore scomodissimo.

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *