Champions League, le avversarie della Virtus: Strasburgo

Tempo di lettura 2 minuti
621 letto

Rieccoci qui con il nostro approfondimento sulle prossime squadre che affronteranno la Virtus nella Basketball Champions League. Stavolta parleremo dei francesi dello Strasburgo che incontreremo in casa il 14 novembre mentre fuori casa il 29 gennaio, giocando al palazzetto Rhenus Sport da 6200 posti.

LA SQUADRA

Strasburgo è una squadra che ha raggiunto traguardi molto importanti negli ultimi anni in Europa. Innanzitutto è la vincitrice della coppa nazionale di Francia dello scorso anno, stagione dove in Basketball Champions League è arrivata ai quarti di finale. Due anni fa fu finalista di Eurocup, perdendo contro il Galatasaray dopo aver eliminato in semifinale Trento. La squadre è composta da 2 americani, due europei e tre passaportati, come prevede il regolamento francese, ed è allenata dall’ex commissario tecnico della nazionale Vincent Collet.

GLI ESTERNI

Gli occhi saranno tutti sull’ex AEK Atene ed ex compagno di squadra di Kevin Punter, Mike Green, che ha vinto lo scorso anno la Basketball Champions League come il nostro numero zero ed è una vecchia conoscenza del nostro campionato italiano dopo aver giocato con le maglie di Cantù, Varese Venezia. Quest’estate Strasburgo ha cambiato tanto e infatti sono tantissimi giocatori che giocheranno per la prima stagione con la maglia biancorossa, ma che hanno già calcato i parquet francesci lo scorso anno: il tiratore Serron (ex Gravellines), il play franco-camerunese Nzeulie (ex Chalon) e l’ex Asvel Nicolas Lang.

I LUNGHI

I francesi, dopo aver preso Mike Green, hanno aggiunto in ala l’esperto Mardy Collins, lo scorso anno alla Lokomotiv Kuban, finalista di Eurocup (sconfitta dal Darussafaka di Coach Blatt) e compagno di squadra di Brian Qvale. Con lui anche gli espertissimi Alì Traore e Florent Pietrus, fratello del più famoso Mikaël ed ex Levallois, entrambi giocatori dal CV nazionale ed europeo lunghissimo che porteranno tutto il loro mestiere alla causa.

CHI TENERE D’OCCHIO

221 centimetri per 123 chili. Acquistato quest’anno dal Baskonia e girato in prestito allo Strasburgo, dopo aver vinto lo scudetto lo scorso anno con LeMans a soli 23 anni e aver battuto la sua nuova squadra in semifinale. Il nostro interesse e preoccupazione è tutto per il gigantesco Youssoupha Fall. Totem che sarà un bel problema per i nostri lunghi e che potete vedere in un video del playoff nazionale dello scorso anno.

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *