La Virtus Bologna cade sotto le bombe della Vanoli Cremona

Tempo di lettura 1 minuto
206 letto

Terza vittoria consecutiva casalinga settima nelle ultime otto partite interne per la Vanoli che supera 91 78 la Segafredo e sale 24 punti in classifica.

Stop numero tre nelle recenti quattro gare in trasferta per Bologna che rimane a quota 26 in graduatoria.

Positivo l’approccio di Sims e Martin +8 per i padroni di casa dopo sei minuti di gioco; 23-18 al 10º.

Drake Diener, Portannese in avvio di secondo periodo mettono a referto tre tiri da oltre l’arco che permettono a Cremona di toccare il +14.

Aradori Slaughter LaFayette guidano la reazione dei felsinei; 37-35 all’intervallo.

Nella ripresa Johnson Odom diventa un fattore aiutato Fontecchio che gli da una grossa mano parziale di 26-15 in otto minuti e +13 Vanoli al 28º; 65 a 54 al 30º

In apertura di quarta frazione le triple di Drake Diener consentono alla squadra di coach Sacchetti di raggiungere il +15, +16 al 37º.

La Segafredo è così costretta ad arrendersi di fronte tale precisione da fuori.

18 su 39 da oltre l’arco per Cremona contro il 7 su 25 e gli avversari

Ventello con 6/7 da tre per Drake Diener

19 falli subiti per Johnson Odom

12 punti e 11 rimbalzi per Sims

6 assistenze per Travis Diener

Dall’altro lato 13 punti per Umeh

12 punti, 8 palloni catturati e 6 assist per Ale Gentile

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *