La Virtus Bologna perde rincorrendo Cantù e sbattendo contro la zona

Tempo di lettura 1 minuto
158 letto

Seconda sconfitta consecutiva per la Segafredo che viene agganciata e superata in classifica dalla Red October che si porta 2-0 negli scontri diretti e torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive in classifica dopo aver espugnato il Paladozza per 88 a 83.

Partenza a razzo degli ospiti che si portano subito in vantaggio 3-8, buono l’approccio di Baldi Rossi e Ale Gentile +6 dominando l’area con tanti rimbalzi catturati; risposta di Burns Culpepper e Cournoooh 22 pari al decimo.

In avvio di secondo periodo Cournooh e Thomas con tanti falli lucrati in maniera rivedibile, chiudono un parziale di 17-4 in sei minuti che vale il +7 per i lombardi, gli ospiti viaggiano con il 61% dal campo, le VNere sparacchiano oltre l’arco contro la zona e scivolano a -9, ma la Virtus è ancora superiore a rimbalzo cosi la Red October perde diversi palloni e contro parziale di 14 a 4, 44-43 all’intervallo.

Nella ripresa Culpepper Chapell e Burns riportano a +7 Cantù sempre guidati dalla zona, +8 al 35’ nonostante l’ingresso di Pajola ad aiutare in difesa; Baldi Rossi e i fratelli Gentile e Aradori non gettano la spugna parità al 39’ dopo la tripla di Pietro ma decide Culpepper con un gran canestro a 12” dalla fine e dopo la palla persa finale di Ale Gentile.

54% dal campo per i brianzoli contro il 45% degli emiliani

22 punti 11 rimbalzi e 31 di valutazione per Burns, 15 per Chapell e Culpepper, 13 e 8 assist e 6 falli subiti per Smith

Dall’altro lato 24 punti 6 assist e altrettanti falli subiti per Ale Gentile, ventello con 28 di valutazione per Baldi Rossi

Ecco le parole di cosch Ramagli

grazie per l’amore collaborazione con SportPress

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *