Pre partita Virtus Bologna- Cremona: il Paladozza deve ritornare il nostro fortino

Tempo di lettura 2 minuti
370 letto

Dopo la facile vittoria fuori casa contro Lubiana in coppa, la Virtus Bologna ritorna al PalaDozza per l’anticipo della quarta giornata di campionato e incontrerà la insidiosissima Vanoni Cremona nell’anticipo a mezzogiorno.

GAME INFO

Quando: Domenica 28 ottobre 2018, ore 12.00

Dove: Paladozza, Bologna

TV: Eurosport Player

Posizione campionato e risultati :

Sono entrambe a 4 punti, Cremona è ottava con la differenza canestri sfavorevole -6, Virtus invece è quarta con +1.

PROBABILI QUINTETTI

Virtus:

Taylor

• Punter

• Aradori

• Mbaye

• Baldi Rossi

Cremona:

Ruzzier

Demps

Saunders

Ricci

Mathiang

INDISPONIBILI

Virtus: Qvale

Cremona: Demps (problema mano ma gioca) Mathaing (problema ginocchio ma gioca)

PRONOSTICO VNERA: Virtus 60% Cremona 40%

ANDAMENTO

Cremona deve riscattarsi della sconfitta in casa contro Cantù dopo due vittorie consecutive; Virtus tre vittorie consecutive tra campionato e coppa, deve proseguire la striscia positiva in casa dopo la sconfitta contro Milano di due giornate fa.

5 spunti statistici su Cremona

1. Corrono di meno

Uno dei primi dati che siamo andati a vedere sulla Vanoli Cremona è quella dei possessi generati in 40 minuti, ebbene siamo rimasti sorpresi perché non la troviamo tra le prime squadre del campionato che corrono ma bensì è in media con il campionato (76.3 possessi in 40 minuti, la media è 76.1).

È comunque più alta di quella della Virtus (75.3) ma è un solo possesso in più rispetto gli anni passati.

2. Tiro dalla Media? No grazie

Andando a vedere le shot-zone di Cremona nelle ultime partite notiamo che la squadra allenata dal ct dell’Italia Sacchetti, continui a preferire il tiro da tre punti ed i canestri sottocanestro (su 74 tiri totali di media ben 38 da sotto e 32 da tre punti).

È seconda in campionato per punti fatti con 92,3 ma un altro interessante statistica della Vanoli sono i pochissimi assist: la squadra Lombarda infatti è penultima in campionato per assist a partita esattamente 12,7 davanti a Pesaro.

3. Tirano male da tre, ma occhio a non esaltarli

Sta tirando male Cremona ma ha alcune individualità che sono tra i migliori tiratori del campionato come Ricci (terzo migliore del campioanto con 76%) e Crawford (quinto al 69%) ma bisogna stare attenti perché se trovano fiducia non smettono più di segnare e possono recuperare in fretta anche svantaggi pesanti

4. Aggrediscono molto a rimbalzo occhio!

Statisticamente sono una squadra non tra le prime del campionato per rimbalzi recuperati ma andando analizzare le statistiche avanzate recuperano in difesa il 77,3% di palloni disponibili e il 30,3% in attacco con in particolare Mathaing Saunders ed esterni pericolosi a prendere palloni vaganti e partire in contropiede o far ripartire l’azione

5. Il fischietto è loro amico

Ultimo appunto è sulla grande capacità di Cremona di lucrare falli e tiri liberi, seconda in Serie A dopo Sassari: 22 falli fischiati in particolare Saunders con 6,7; attenzione poi a far fallo a Crawford: è una sicurezza in lunetta: quarto con il 92%

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *