Recap Virtus-Torino: col fiatone e col sudore, ma alla fine arriva la vittoria

Tempo di lettura 3 minuti
369 letto

Faticando più di quanto avrebbe fatto immaginare l’avvio di partita (20-7, poi 30-15 in apertura di secondo quarto), la Virtus tiene al rientro di Torino e nel finale la spunta, ottenendo la terza vittoria in fila.

VIRTUS BOLOGNA FIAT TORINO
82 PUNTEGGIO FINALE 79
26 PRIMO QUARTO 15
44 (18) SECONDO QUARTO 42 (27)
61 (17) TERZO QUARTO 58 (16)
82 (21) QUARTO QUARTO 79 (21)
SUPPLEMENTARI
15 (30-15, 11°) MASSIMO VANTAGGIO 1 (54-53, 27°)
2 CAMBI VANTAGGIO 1

FATTORE X DELLA GARA: La capacità della Virtus, nonostante un arbitraggio abbastanza mediocre, di andare a prendersi 14 tiri liberi nell’ultimo quarto. Decisivi per risolvere i problemi di circolazione offensiva avuti a lungo.

IL TABELLINO

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FIAT TORINO 82-79 (26-15; 18-27; 17-16; 21-21)

Virtus: Taylor 12, Punter 16, Aradori 18, M’Baye 10, Qvale 5, Pajola 3, Cournooh 2, Baldi Rossi 5, Kravic 8, Cappelletti 3, Berti NE. Allenatore: Sacripanti.

Torino: Poeta 15, Taylor 10, Carr 15, Rudd 5, Wilson 9, Portannese, Jaiteh 10, Anumba NE, Cusin 8, Delfino 7. Allenatore: Brown.

STATISTICHE DEI SINGOLI

• 18 punti, 6 rimbalzi, 4 falli subiti per Pietro Aradori in 34′ con 21 di valutazione;

• 16 punti Kevin Punter, migliore della Virtus per +/- con +7 in 27′;

• 10 punti e 5 rimbalzi Amath M’Baye;

STATISTICHE DI GIOCO

VIRTUS BOLOGNA FIAT TORINO
38:01 Tempo in vantaggio 00:18
18/36 (50%) Tiri da 2 28/52 (54%)
22 Punti in area 38
 13/18 (72%) Tiri liberi 14/18 (78%)
11/28 (39%) Tiri da tre 3/13 (23%)
27 Rimbalzi difensivi 26
11 Rimbalzi offensivi 11
38 Rimbalzi totali 37
11 Assist 16
11 Palle perse 9
7 Palle rubate 7
2 Stoppate 3
18 Falli 17
14 Punti da secondi tiri 16
21 Punti dalla panchina 22

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Alcune considerazioni, due belle e una brutta. La prima bella è che questi erano due punti importantissimi da prendere soprattutto giocando cosi tanto fra coppa e campionato. Forse venti giorni fa una partita cosi l’avremmo persa . Giocavamo contro una squadra che ha delle scelte difensive ben delineate ed eseguite. La cosa bruttissima, ed è la prima volta che ci capita, è che chi è sceso sul +15 è rientrato con troppa sufficienza e questo non può e non deve succedere. Un’altra squadra sarebbe andata all’intervallo sopra di venti. L’altra cosa buona è che siamo andati anche a -1 ma siamo rimasti lì, concentrati, abbiamo difeso e fatto le cose giuste. Qualche tempo fa forse avremmo avuto meno pazienza e forse non saremmo riusciti a portarla casa perché non eravamo ancora abbastanza squadra. Io non credo che la partita non abbia avuto un padrone. Ci era chiaro cosa fare tatticamente sul +15 ma poi è subentrata un po’ di stanchezza e superficialit à. Serve killer instinct, quando in casa sei sul +15. Dobbiamo essere piu freddi e decisi in queste situazioni. Oggi siamo andati più in post basso coi piccoli che con i lunghi, ci è forse mancata un po’ di fiducia anche se poi Kravic ed M’baye sono saliti di intensità, ma per il gioco che facevano loro difensivamente non era comunque una partita facile. Siamo una squadra, un gruppo nuovo. Ogni volta abbiamo un uomo diverso da cui andare: Aradori, Punter, Taylor. Non ne abbiamo uno solo forse, ma io credo che le soluzioni che tu crei siano importanti. Non so se basterà ad un livello più alto, ma la cosa da sviluppare è la fiducia. Ultimamente vedo Tony gestire bene questi ultimi possessi, se è acceso e comunica bene con me andiamo da lui. Sta migliorando molto la comunicazione con me e con il playmaker e questo determina da chi andare in questo momento.

Dichiarazioni raccolte da Bolognabasket.

VOTA IL MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA!

Sorry, there are no polls available at the moment.

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus torna in campo mercoledì per la settima giornata di Champions League. Si va in Grecia, a Patrasso, alle 18.30, per sfidare il Promitheas secondo in classifica.

Nickfiumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *