La cronaca di Virtus-Cantù live dal PalaCiti di Parma

Virtus
Tempo di lettura 3 minuti
1.455 letto

Ciao a tutti amici di VNera!

Siamo live dal PalaCiti di Parma per la seconda semifinale del Memorial Bertolazzi 2019, che vede la Segafredo opposta all’Acqua San Bernardo Cantù.

Qua sotto trovate la cronaca della partita in tempo reale.

Vi basta aggiornare la pagina e man mano arriveranno tutte le notizie.

MINUTOPUNTEGGIOCOMMENTO
00-0Tutti presenti, tranne Teodosic, in casa Virtus
Out Clark e l’ultimo arrivato Young per Cantù
00-0Nella prima semifinale Brescia ha superato Varese per 65-57. Finale domani sempre alle 20.15, mentre alle 17.30 finale per il terzo posto
00-0STARTING FIVE
Virtus: Markovic, Gaines, Weems, Baldi Rossi, Gamble
Cantù: Collins, Pecchia Procida, Wilson, Hayes
12-0Primi due punti in schiacciata in penetrazione per Kyle Weems
49-0Virtus in controllo: Markovic illumina il gioco in transizione per Gamble (che ci mette anche una gran schiacciata dal post) e Baldi Rossi. Time out Cantù.
49-2Virtus molto aggressiva in difesa, già in bonus in meno di cinque minuti
714-8Hunter segna a rimbalzo d’attacco, Pajola da tre in transizione e la Virtus tocca il +10 (14-4). Burnell e Simioni accorciano sfruttando un paio di ingenuità bianconere.
816-12Virtus un po’ piantato in attacco adesso. 8-0 di parziale Cantù con Rodriguez sugli scudi, interrotto da un piazzato di Hunter.
1020-14Finisce il primo quarto con la Virtus avanti 20-14
Molto bene Hunter a rimbalzo d’attacco, in generale lunghi Virtus che stanno facendo soffrire i pari ruolo di Cantù.
TABELLINI
Virtus: Markovic , Gaines 2, Weems 2, Baldi Rossi 2, Gamble 5, Pajola 3, Cournooh , Ricci , Hunter 6, Nikolic ne, Peterson ne, Deri ne
Cantù: Collins 1, Pecchia 2, Procida , Wilson , Hayes , Rodriguez 7, La Torre ne, Simioni 2, Burnell 2, Baparapè ne
1226-23Markovic continua a regalare chicche per i suoi compagni: segna prima Hunter in pick & roll poi Baldi Rossi. Minuti anche per il giovane Deri
1326-27Buon momento per Cantù che tiene sempre il ritmo alto. La Virtus davanti sbaglia un paio di possessi e in difesa subisce un po’ troppo in uno contro uno. Primo sorpasso Cantù.
1536-27Markovic continua ad essere il migliore della Virtus, in sequenza: tripla, assist per il canestro da tre di Ricci e recupero che innesca il contropiede con schiacciata di Hunter (già in doppia cifra). Time out Pancotto.
1636-28Gamble nervosetto, prende tecnico per proteste. Partita fisica, dove la Virtus sta alzando molto il livello dei contatti con una difesa veramente molto intensa.
1847-30Goleada Virtus che continua a mordere in difesa, a correre in contropiede e a prendere rimbalzi in attacco con tutti, Pajola compreso (molto bene fin qua, dopo un avvio difficile in difesa).
2049-33Finisce il primo tempo. Virtus davvero eccellente. Dopo il sorpasso Cantù è arrivato un parziale di 21-3. Dominio dei lunghi sotto canestro (30 punti in quattro), Weems sempre concentrato in difesa, Gaines bravo a sfruttare le corsie in contropiede. Molto bene anche l’esordio di Ricci su entrambi i lati del campo. Uscito Pajola per una botta a un ginocchio, ma sembrerebbe essere semplicemente il classico lopez.
TABELLINI
Virtus: Markovic 3, Gaines 6, Weems 5, Baldi Rossi 6, Gamble 7, Pajola 5, Cournooh , Ricci 5, Hunter 12, Nikolic ne, Peterson ne, Deri
Cantù: Collins 3, Pecchia 5, Procida , Wilson 3, Hayes 2, Rodriguez 7, La Torre , Simioni 7, Burnell 6, Baparapè ne
Virtus
MINUTOPUNTEGGIOCOMMENTO
2360-39Spartito della gara non cambia, anzi. Sotto canestro non c’è spazio per Cantù e dall’altra parte Hunter vola in contropiede per due volte col canestro e fallo.
2665-39Virtus sul velluto in attacco: Pajola (rientrato dopo il colpo subito) dentro per Hunter, di tocco in angolo da Cournooh. Tripla e +26.
2870-40Continua a fare molto bene Ricci, in attacco (doppia cifra, attaccando anche bene dal palleggio) e in difesa. Virtus che lavora molto bene, per essere inizio settembre, sulle collaborazioni di squadra.
2972-40Canestro e fallo per Deri. PASTE!
3074-40Punteggio abbastanza eloquente. Cantù sparita dal campo ma questo non toglie il fatto che la Virtus stia continuando a giocare un’eccellente partita. Soprattutto c’è grandissima energia fisica e nessuno sta risparmiando nulla.
TABELLINI
Virtus: Markovic 3, Gaines 8, Weems 7, Baldi Rossi 8, Gamble 7, Pajola 5, Cournooh 3, Ricci 10, Hunter 19, Nikolic ne, Peterson ne, Deri 2
Cantù: Collins 3, Pecchia 5, Procida , Wilson 3, Hayes 4, Rodriguez 9, La Torre 1, Simioni 7, Burnell 8, Baparapè ne
3482-40Poco da raccontare se non l’imbarazzante punteggio che recita il tabellone.
3689-47A quota 19 Gaines (insieme ad Hunter) con una sfuriata da sette punti.
3791-52Due anche per Peterson. RI-PASTE!
4091-56Finisce la partita. Vittoria straripante per una Virtus a tratti troppo bella per essere vera. Vale il solito leit motiv: è pre season e vale quel che vale, ma stasera si è vista una squadra che ha dato ottimi segnale, al netto della serata tragica di Cantù. Movimento di palla in attacco, difesa aggressiva e già con ottima organizzazione di squadra, qualità diffusa tra i giocatori. Benissimo tutti, con forse Hunter, Markovic e Ricci, all’esordio, un filo sopra agli altri. Domani per la conferma contro Brescia in finale.
TABELLINI FINALI
Virtus: Markovic 3, Gaines 19, Weems 7, Baldi Rossi 8, Gamble 9, Pajola 5, Cournooh 5, Ricci 10, Hunter 19, Nikolic ne, Peterson 2, Deri 2
Cantù: Collins 3, Pecchia 7, Procida 5, Wilson 3, Hayes 4, Rodriguez 9, La Torre 1, Simioni 7, Burnell 17, Baparapè

Virtus-Fortitudo: il live del Memorial Porelli

Memorial Porelli

Tempo di lettura 4 minuti

1.115 letto

Eccoci qua, live dal Paladozza per il racconto di questo Derby “amichevole” che mette comunque in palio il Memorial Porelli.

Come avevamo già detto su Facebook e Twitter, rispetto alla settimana scorsa cambiano un po’ le modalità di fruizione. La pagina è questa, ma gli aggiornamenti non arrivano in automatico, quindi ogni tanto dovrete fare un refresh per leggere le ultime notizie.

Buon divertimento!

Sarà amichevole, ma la scritta Virtus-Fortitudo sul tabellone del Paladozza fa sempre un certo effetto

  • I Forever Boys dicono subito la loro: “Non esistono derby amichevoli”;
  • Presentazione delle squadre in corso, colpo d’occhio non eccezionale. Saranno all’incirca 4000 i presenti. Ovviamente grande vuoto nella curva ospite;
  • Fantinelli, Hasbrouck, Rosselli, Mancinelli, Leunen per la F, Taylor, Punter, Martin, M’Baye, Qvale per la Virtus;

Partiti!

  • Virtus che ha iniziato molto contratta in attacco. La pressione si sente eccome e escono tanti tiri facili. Due liberi di Qvale ed è 6-4 per la F;
  • 2+1 per Taylor e primo sorpasso Virtus: 7-6 dopo 5′;
  • Dopo un buon inizio Fortitudo comincia a vedersi la differenza di categoria. Taylor e Punter mettono la quinta ed è 11-6 Virtus (9-0 di parziale);
  • Partita non bellissima. Fortitudo a secco per circa 5′, poi fiammata da 5 punti di un super Tony Taylor (già a quota 10 punti) e Virtus avanti 16-7;
  • Trrrrrrrrrrrrrripla sulla sirena di Kevin Punter! E a fine primo quarto è 19-9 per la Virtus. 10 punti Taylor, 7 Punter;

  • Virtus che continua ad essere molto imprecisa in attacco, specialmente con Qvale e Kravic. Dopo 2′ di secondo quarto si registra solo un 2+1 di Rosselli: 19-12 Virtus;
  • Li avevamo chiamati i lunghi Virtus: quattro punti pregevoli di Baldi Rossi e un appoggio di Qvale. Parzialino di 6-0 e 25-12 Virtus, con time out immediato per Martino;
  • Il dato dei rimbalzo del primo quarto abbastanza impietoso: 19-7 Virtus;
  • Momenti di basket decisamente dimenticabili. Ritmi bassi e discreta fisicità. Punteggio che si muove al rallentatore. a 3’36” dall’intervallo 27-14 Virtus;
  • Scatto Virtus, comandato dal tredicesimo punto di Taylor più due fiammate al ferro di Martin. Poi schiaccia Kravic. +20, 36-16;
  • Ancora Punter sulla sirena: 42-18 al 20esimo. Non è una partita;

In campo c’è veramente poca partita. Troppa la differenza, fisica e di qualità.

  • Due statistiche illuminanti: Fortitudo 7/27 al tiro, 0/13 da tre, 26-13 a rimbalzo Virtus. Mancinelli 1/6 dal campo, -20 di plus/minus;
  • Primo canestro da tre punti Fortitudo dopo quattordici tentativi. Lo segna Hasbrouck. 46-25 Virtus con 7′ a fine terzo quarto;
  • Punter a quota 14 punti mettendo forse la terza marcia. 54-28 Virtus;
  • Prima tripla anche per Leunen, che era fermo a 0/3. 54-31 Virtus con 4’37” nel terzo quarto;
  • Qvale, pur non brillando, comincia a far valere la sua stazza che nessuno pareggia. Arriva a quota 11 punti. Nel frattempo Hasbrouck si è tolto di dosso la ruggine ed è arrivato alla terza tripla segnata. Per la Virtus però c’è un Tony Taylor davvero carico dopo il finale deludente della partita con Brindisi: penetrazione e tripla. 61-34 Virtus con Antimo Martino che prova un po’ di 2-3;
  • Hasbrouck si è scatenato: 16 punti nel secondo quarto, ma la Virus continua a tenere 20/25 punti di vantaggio senza grossi sforzi. Entrataccia di Benevelli su Pajola che lascia il posto a Cappelletti. E’ proprio lui a chiudere il terzo periodo con un bel sottomano. 66-41 Virtus a 10′ dalla fine. 18 Taylor, 14 Punter, 13 Qvale;

Buon colpo d’occhio anche oggi in Curva Nord.

  • Partita con poco da raccontare. Con 6’41” dal termine, sul 72-47 Virtus entra anche Matteo Berti;
  • E Berti segna anche i suoi primi due punti in maglia Virtus dopo un bel rimbalzo in attacco. 77-50 Virtus a 4’21” dalla fine;
  • Primo canestro di Mancinelli. Applausi di tutto il palazzo;
  • Finisce 81-60, dopo un ultimo quarto che è servito solo per mettere in bella mostra lo scarso cervello di alcuni tifosi ospiti.

  • 20 punti per Kevin Punter, 18 Taylor, 13 Qvale, 10 Baldi Rossi.
  • Grazie a tutti per averci seguito in questo live. Per stasera è tutto, ci risentiamo nei prossimi giorni, sempre su queste pagine!