Europa ancora amara, a Ostenda troppe leggerezze e nuova sconfitta

Champions League
Tempo di lettura 1 minuto
337 letto

Seconda sconfitta consecutiva per la Virtus in Champions League. A Ostenda i bianconeri cadono nel finale di una partita dove hanno sempre inseguito senza quasi mai riuscire a mettere il naso avanti.

RISULTATO FINALE: sconfitta per 77-76.

Gli highlights della partia
OSTENDAVIRTUS BOLOGNA
77PUNTEGGIO FINALE76
20PRIMO QUARTO16
37 (17)SECONDO QUARTO35 (19)
55 (18)TERZO QUARTO57 (21)
77 (22)QUARTO QUARTO76 (20)
SUPPLEMENTARI
7MASSIMO VANTAGGIO3
9CAMBI VANTAGGIO8

FATTORE X DELLA GARA: con 21″ da giocare la Virtus, sotto 77-76, ha il possesso per vincere la partita, ma M’Baye esce dal gioco designato per prendere un tiro in penetrazione piuttosto forzato.

IL TABELLINO

FILOU OOSTENDE – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 77-76 (20-16, 37-35; 55-56)
OOSTENDE: Williams 14; Lambrecht NE; Lasisi 11; Schwartz 5; Buza 4; Mwema 6; Desiron 4; Djordjevic 2; Kesteloot 6; Fieler 6; Maric 0; Djurisic 19. All. Gjergja
VIRTUS: Punter 16; Pajola 0; Taylor 10; Baldi Rossi 0; Cappelletti 3; Kravic 7; Aradori 10; Berti NE; M’Baye 12; Cournooh 5; Qvale 13. All. Sacripanti

STATISTICHE DEI SINGOLI

OSTENDAVIRTUS BOLOGNA
19 DjurisicPUNTI16 Punter
8 DesironRIMBALZI8 Qvale
5 DjordjevicASSIST3 Aradori
3 Williams e Djurisic PALLE PERSE3 M’Baye
5 con unaPALLE RECUPERATE4 con una
STOPPATE
20 DjurisicVALUTAZIONE18 Qvale
8 Djordjevic e Djurisic+/-8 Qvale

STATISTICHE DI GIOCO

OSTENDAVIRTUS BOLOGNA
28:28Tempo in vantaggio5:57
25/37 (68%)Tiri da 218/33 (55%)
9/12 (75%)Tiri liberi13/22 (59%)
6/15 (40%)Tiri da tre9/21 (43%)
31Rimbalzi difensivi23
8Rimbalzi offensivi8
39Rimbalzi totali31
16Assist11
14Palle perse7
5Palle rubate4
0Stoppate0
24Falli15

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

STEFANO SACRIPANTI

Sorry, there are no polls available at the moment.

PROSSIMO IMPEGNO

La Virtus riprenderà a giocare tra tre giorni in campionato a Brindisi, il 22 dicembre alle 21.

Un secondo quarto da urlo regala una serata tranquilla alla Virtus

Champions League

Tempo di lettura 2 minuti

399 letto

RISULTATO: tutto facile per la Virtus nella seconda partita di Basketball Champions League tra le mura amiche; dopo un primo quarto di studio la Segafredo è scappata nel secondo quarto chiudendo a +29 (89-60) alla fine della partita.

MASSIMO VANTAGGIO/SVANTAGGIO VIRTUS: Massimo vantaggio +33 (70-37 al 30′) nel terzo quarto; massimo svantaggio -3 (4-7 al 3′) nel primo periodo.

STATISTICHE CHIAVE PER IL RISULTATO FINALE: tre soli punti concessi nel secondo quarto (tutti su tiro libero) e 14 segnati nel terzo, sono le statistiche chiavi della vittoria Virtus che nell’ultimo quarto con un vantaggio rilevante, ha fatto esperimenti.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Pino Sacripanti

Brian Qvale

TABELLINO DELLA GARA

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FILOU OOSTENDE 89-60 (21-22, 43-25; 70-39)
VIRTUS: Punter 11; Martin 5; Pajola 4; Taylor 3; Baldi Rossi 3; Cappelletti 6; Kravic 6; Aradori 10; Berti 4; M’Baye 15; Cournooh 8; Qvale 15. All. Sacripanti
OOSTENDE: Williams NE; Lambrecht 4; Lasisi 7; Schwartz 2; Buza NE; Mwema 7; Desiron 10; Djordevic 6; Kesteloot 5; Fieler 5; Maric 6; Djurisic 8. All. Gjergia

FATTORE X DELLA GARA: il terrificante parziale Virtus nel secondo quarto. 22-3, con una difesa e una fisicità che hanno stritolato Ostenda, incapace di trovare tiri puliti. Martin, Kravic, Cournooh. Ormai sono loro gli eroi di Coppa.

STATISTICHE DEI SINGOLI

• 15 punti in 18′ per Brian Qvale, con 7/9 al tiro;

• 14 e 4 rimbalzi per un positivo Amath M’Baye, molto ben coinvolto anche in difesa;

• +25 il plus/minus di Kelvin Martin in appena 16′ di campo;

STATISTICHE di GIOCO

Tempo in vantaggio: 29:58Virtus 5:34 Oostende

Punti da palle perse: 25 Virtus 7 Oostende

Punti in area: 38 (19/31, 61,3%) Virtus; 28 (14/27, 51,9%) Oostende

Punti da secondi tiri: 14Virtus 4 Oostende

Punti in contropiede: 12 Virtus 6 Oostende

Punti dalla panchina: 36 Virtus 27 Oostende

PROSSIMO IMPEGNO

Domenica 21 ottobre per la terza giornata di Serie A, la Virtus gioca la seconda partita in trasferta contro la Scandone Avellino alle ore 18:30.

Champions League, le avversarie della Virtus: Ostenda

Champions League

Tempo di lettura 2 minuti

738 letto

Proseguiamo nella presentazione delle avversarie di Champions League della Virtus Bologna. Oggi è il turno della squadra belga di Ostenda, che incontreremo in casa il 16 ottobre, e in trasferta, alla Sea Arena da 5000 posti, il 19 dicembre.

LA SQUADRA

Ostenda è una squadra belga ma ha a roster tanti balcanici o giocatori jugoslavi. Il suo allenatore, Dario Gjergja, è croato e gestisce una squadra composta da due USA, quattro europei e sei giocatori nazionali, come previsto dal regolamento del loro campionato. È la loro terza partecipazione alla coppa Fiba e negli ultimi due anni non si sono qualificati alla seconda fase in Basketball Champions League. In Europe Cup hanno perso il primo anno in semifinale e l’anno scorso agli ottavi di finale.

GLI ESTERNI

La curiosità maggiore sarà tutta per TJ Williams, rookie alla prima esperienza al di fuori dagli USA. Avrà principalmente il compito di dirigere l’attacco belga insieme al capitano e veterano, in squadra dal 2011, Dusan Djordjevic. A completare il reparto due guardie con poca esperienza continentale come Elias Lasisi e Loic Schwartz.

I LUNGHI

Anche qua l’Ostenda si affida ad un giocatore al primo anno in una coppa continentale, dopo un anno di rodaggio in Europa : si tratta di Chase Fieler, che giocherà nella posizione di ala grande. Con lui il bosniaco Nedim Buza e il montenegrino Nemanja Djurisic e Marin Maric.

CHI TENERE D’OCCHIO

Dopo aver ben impressionato in Ncaa, prima con i North Illinois Huskies e poi con i DePaul Demons (sotto una partita del 25 novembre 2017 contro Oregon), questa sarà una stagione importante per il croato Marin Maric, centro di ventiquattro anni che dopo aver deluso in Turchia, con il Tüyap Büyükçekmece, ora può riscattarsi in Belgio. Molto bravo in post basso, avrà un allenatore conterraneo che cercherà di aiutarlo nel corso della stagione.