Tutto semplice per la Virtus Bologna in trasferta contro Pistoia

Tempo di lettura < 1 minuto
244 letto

Seconda vittoria consecutiva esterna terza delle ultime quattro on the road per la Segafredo che espugna il PalaCarrara 74-61 e sale a 30 punti in classifica con un passo importante qualificazione play-off.

Esordio con pochi minuti e qualche problema per il jet leg per il nuovo acquisto Jamil Wilson; molto positiva la partenza di Aradori, Slaughter e Lawson +11 VNera dopo otto minuti (10-21) e 14-23 al decimo.

La difesa della Segafredo è un fattore, i toscani non riescono a trovare la via del canestro con costanza e LaFayette e Ndoja ne approfittano +15 Virtus (30-45) e 32 a 45 l’intervallo.

In avvio di ripresa Slaughter e il solito Lafayette permettono di toccare addirittura il massimo vantaggio +19 (34-53) 46 a 59 al 30º

Ivanov e Gaspardo fino al fallo tecnico non gettano la spugna e la the Flex si riaffaccia a -9 in apertura di quarta frazione (51-69) ma Aradori e un alley-opp tra Lafayette e Slaughter chiudono definitivamente i giochi con il punteggio di 61 a 74 Virtus.

42% dal campo per Bologna contro 34% degli avversari

18 e 8 rimbalzi e sette falli subiti per Slaughter 16 per Aradori

15 punti 4/8 nelle triple e 5 assist per Lafayette

per gli avversari 17 punti 10 rimbalzi e 5 falli subiti per Ivanov

Davide Trebbi

Più appassionato che blogger sulla palla spicchi. Bologna è dove sono nato a fine anni Ottanta. Virtussino fin dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *