Virtus-Fortitudo: il live del Memorial Porelli

Tempo di lettura 4 minuti
1.305 letto

Eccoci qua, live dal Paladozza per il racconto di questo Derby “amichevole” che mette comunque in palio il Memorial Porelli.

Come avevamo già detto su Facebook e Twitter, rispetto alla settimana scorsa cambiano un po’ le modalità di fruizione. La pagina è questa, ma gli aggiornamenti non arrivano in automatico, quindi ogni tanto dovrete fare un refresh per leggere le ultime notizie.

Buon divertimento!

Sarà amichevole, ma la scritta Virtus-Fortitudo sul tabellone del Paladozza fa sempre un certo effetto

  • I Forever Boys dicono subito la loro: “Non esistono derby amichevoli”;
  • Presentazione delle squadre in corso, colpo d’occhio non eccezionale. Saranno all’incirca 4000 i presenti. Ovviamente grande vuoto nella curva ospite;
  • Fantinelli, Hasbrouck, Rosselli, Mancinelli, Leunen per la F, Taylor, Punter, Martin, M’Baye, Qvale per la Virtus;

Partiti!

  • Virtus che ha iniziato molto contratta in attacco. La pressione si sente eccome e escono tanti tiri facili. Due liberi di Qvale ed è 6-4 per la F;
  • 2+1 per Taylor e primo sorpasso Virtus: 7-6 dopo 5′;
  • Dopo un buon inizio Fortitudo comincia a vedersi la differenza di categoria. Taylor e Punter mettono la quinta ed è 11-6 Virtus (9-0 di parziale);
  • Partita non bellissima. Fortitudo a secco per circa 5′, poi fiammata da 5 punti di un super Tony Taylor (già a quota 10 punti) e Virtus avanti 16-7;
  • Trrrrrrrrrrrrrripla sulla sirena di Kevin Punter! E a fine primo quarto è 19-9 per la Virtus. 10 punti Taylor, 7 Punter;

  • Virtus che continua ad essere molto imprecisa in attacco, specialmente con Qvale e Kravic. Dopo 2′ di secondo quarto si registra solo un 2+1 di Rosselli: 19-12 Virtus;
  • Li avevamo chiamati i lunghi Virtus: quattro punti pregevoli di Baldi Rossi e un appoggio di Qvale. Parzialino di 6-0 e 25-12 Virtus, con time out immediato per Martino;
  • Il dato dei rimbalzo del primo quarto abbastanza impietoso: 19-7 Virtus;
  • Momenti di basket decisamente dimenticabili. Ritmi bassi e discreta fisicità. Punteggio che si muove al rallentatore. a 3’36” dall’intervallo 27-14 Virtus;
  • Scatto Virtus, comandato dal tredicesimo punto di Taylor più due fiammate al ferro di Martin. Poi schiaccia Kravic. +20, 36-16;
  • Ancora Punter sulla sirena: 42-18 al 20esimo. Non è una partita;

In campo c’è veramente poca partita. Troppa la differenza, fisica e di qualità.

  • Due statistiche illuminanti: Fortitudo 7/27 al tiro, 0/13 da tre, 26-13 a rimbalzo Virtus. Mancinelli 1/6 dal campo, -20 di plus/minus;
  • Primo canestro da tre punti Fortitudo dopo quattordici tentativi. Lo segna Hasbrouck. 46-25 Virtus con 7′ a fine terzo quarto;
  • Punter a quota 14 punti mettendo forse la terza marcia. 54-28 Virtus;
  • Prima tripla anche per Leunen, che era fermo a 0/3. 54-31 Virtus con 4’37” nel terzo quarto;
  • Qvale, pur non brillando, comincia a far valere la sua stazza che nessuno pareggia. Arriva a quota 11 punti. Nel frattempo Hasbrouck si è tolto di dosso la ruggine ed è arrivato alla terza tripla segnata. Per la Virtus però c’è un Tony Taylor davvero carico dopo il finale deludente della partita con Brindisi: penetrazione e tripla. 61-34 Virtus con Antimo Martino che prova un po’ di 2-3;
  • Hasbrouck si è scatenato: 16 punti nel secondo quarto, ma la Virus continua a tenere 20/25 punti di vantaggio senza grossi sforzi. Entrataccia di Benevelli su Pajola che lascia il posto a Cappelletti. E’ proprio lui a chiudere il terzo periodo con un bel sottomano. 66-41 Virtus a 10′ dalla fine. 18 Taylor, 14 Punter, 13 Qvale;

Buon colpo d’occhio anche oggi in Curva Nord.

  • Partita con poco da raccontare. Con 6’41” dal termine, sul 72-47 Virtus entra anche Matteo Berti;
  • E Berti segna anche i suoi primi due punti in maglia Virtus dopo un bel rimbalzo in attacco. 77-50 Virtus a 4’21” dalla fine;
  • Primo canestro di Mancinelli. Applausi di tutto il palazzo;
  • Finisce 81-60, dopo un ultimo quarto che è servito solo per mettere in bella mostra lo scarso cervello di alcuni tifosi ospiti.

  • 20 punti per Kevin Punter, 18 Taylor, 13 Qvale, 10 Baldi Rossi.
  • Grazie a tutti per averci seguito in questo live. Per stasera è tutto, ci risentiamo nei prossimi giorni, sempre su queste pagine!

Nickfiumi

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *